spedizione gratuita in tutta Italia!

La progettazione a distanza funziona!

16/10/2021

Come funziona la progettazione a distanza

Spesso mi viene chiesto se sia realmente fattibile progettare un arredo a distanza cioè senza recarsi sul posto  ed eventualmente acquistare anche i mobili e farli installare.
La risposta è: "sì! non solo è possibile, ma porta molti vantaggi, di cui probabilmente il più evidente è il risparmio di tempo e di spostamenti".

Con l’aiuto di Internet ciò che un tempo era inimmaginabile, oggi è semplicemente possibile.
Ho iniziato questo lavoro circa 15 anni fa progettando su fogli a quadretti in negozio, nonostante il campionario di mobili in mostra mi sono resa conto che non era sufficiente per 'rendere l'idea', mancava sempre il prodotto esatto ed il colore giusto per il cliente. Talvolta era difficile riuscire a trasmettere il risultato finale che io avevo ben chiaro in mente.

Negli anni mi sono specializzata nella progettazione, nel disegno 3d e nella gestione di progetti e trattative a distanza, ho curato e migliorato il mio modo di comunicare. Ad un certo punto il negozio fisico è diventato inutile.

Nei primi mesi del 2021 ho consegnato e installato arredi in tutta Italia e all'estero, tra i quali:
una cucina ( primo prezzo) a Roma, una piccola cucina su misura con molte personalizzazioni a Milano, una cucina sotto scala con isola in open space a Torino e, a Modena, un primo ingresso di un giovane ragazzo, dove abbiamo allestito cucina, living, camera, studio ...


E’ stato molto divertente e stimolante sia per me che per i clienti, coi quali ho lavorato fianco a fianco, seguendoli passo passo nella loro scelta.

Questo articolo nasce dalle domande di tanti di voi, perciò ho preparato una piccola guida che possa darvi un’idea di come si agisce all’atto pratico.
 

I passaggi che ti separano dalla tua nuova cucina:

  • Contattami via email o, se preferisci, al telefono oppure in videochiamata, mi racconti che cosa vorresti, com’è il tuo spazio, quali sono i tuoi gusti estetici, le tue esigenze.
  • Mi invii una pianta della tua cucina. Va bene anche su un foglietto a quadretti, delle misure (anche approssimative) e qualche foto del tuo spazio come si presenta oggi.
  • Ti mando un preventivo di spesa indicativo, così puoi vedere se l’ordine di spesa è nel tuo budget e decidere se proseguire assieme a me l’allestimento della tua nuova cucina.
     
    Se decidi di continuare:
     
  • Mi metto al lavoro e ti preparo delle bozze grafiche 3D corredate da immagini da catalogo e descrizioni, a fronte di un costo di progettazione di 180€ (vedi la sezione progettazione sul mio sito) che ti verrà rimborsato nel momento in cui finalizzerai il tuo acquisto con me.
  • Con l’invio delle prime bozze inizia tra noi un dialogo: puoi chiedermi di fare delle modifiche, di aggiungere/togliere elementi (ante, cassetti, meccanismi estraibili ecc…). Insieme analizziamo tutti i dettagli della tua cucina: lavello, miscelatore, cappa, elettrodomestici, piano di lavoro, tipo di ante, colori , illuminazione...finchè la cucina sarà configurata come piace a te in tutte le sue parti.
  • Il preventivo verrà quindi adeguato alle modifiche che abbiamo scelto assieme.
  • A questo punto ti invio a mie spese i campioni dei colori in modo che tu possa scegliere e toccare con mano, guardando i colori e le finiture sotto la luce dell’ambiente in cui alloggeranno.

Rilievo misure e successivo montaggio:

Per il successo dell’operazione la tua nuova cucina deve adattarsi perfettamente al tuo spazio ed essere installata a regola d’arte, un rilievo misure attento e competente è fondamentale.
Al momento Sistemarredi è in grado di servire oltre al triveneto anche le zone di Torino, Milano, Modena, Roma...ma siamo recentemente arrivati anche in Olanda. Essendo inarrestabili e non conoscendo limiti (il nostro motto è “si può fare!”) se nella tua zona non abbiamo montatori fidati, ci mettiamo alla ricerca di personale qualificato attraverso la nostra rete di conoscenze nel settore dell’arredamento. Chi monterà i mobili viene ad effettuare il rilievo misure prima che la cucina venga ordinata.

A questo punto, il progetto viene controllato ed ‘aggiustato’ conformemente alle misure rilevate. Verifichiamo che non ci siano criticità  e si procede quindi con l’ordine.
 

Il pagamento?

Chiedo un acconto del 50% al momento dell’ordine ed il saldo due settimane prima della consegna. Il montaggio lo paghi invece direttamente all’artigiano che esegue il lavoro, questo per agevolarti e non dover aggiungere un mio ricarico sul montaggio. Prima del montaggio sarò io ad inviare ai montatori disegni e dettagli tecnici rendendomi disponibile il giorno del montaggio per qualsiasi dubbio o domanda. Se la distanza e gli impegni lo consentono, vengo personalmente in loco a seguire il montaggio.

Quanto tempo ci vuole?

Dal momento in cui viene ordinata una cucina viene prodotta in 4, 6 oppure 8 settimane a seconda della finitura scelta. La data di montaggio viene in genere stabilita poco dopo la conferma d’ordine.

E se qualcosa arriva rotto o difettato o sbagliato?

Ci pensiamo noi! No stress per te, mi impegno a fornirti una cucina nuova realizzata e montata a regola d’arte.

Un esempio:

Qui di seguito ti riassumo il progetto della cucina consegnata a Torino:
Il cliente non mi conosceva affatto, mi ha trovata in internet, e in prima battuta desiderava che lo aiutassi con la sola progettazione. Una volta configurata la cucina come piaceva a lui, mi ha chiesto di quantificare anche il preventivo di spesa e ha deciso di acquistare da me. E’ stato un lavoro di particolare soddisfazione e di grande sintonia con il cliente, abbiamo condiviso la scelta della scala, della distribuzione di alcuni spazi, dell’allestimento del soppalco. La cucina e il piano di lavoro l’ho fornita io, mentre altri arredi li ha acquistati autonomamente nella sua zona,  chiedendomi però suggerimenti su dimensioni, colori, accostamenti. Per entrambi è stato un lavoro di grande soddisfazione.

Praticamente, che tu abiti vicino o lontano i passaggi da seguire sono gli stessi ed oggi, con l’aiuto di internet e della tecnologia, possiamo lavorare a distanza.

Ecco le immagini dei progetti e le foto finali di Torino:

la prima bozza non ci piaceva, tavolo troppo grande, troppo vicino alla finestra...cucina sovradimensionata per lo spazio
 


 

la seconda idea era di fare una piccola isola operativa sganciata dal resto, anche questa poco convincente


 
con la terza proposta c'eravamo quasi, più leggera, funzionale ma...mancava ancora qualcosa
 

ed ecco la soluzione che ci ha convinti e che abbiamo 'acceso' con sicurezza ed entusiasmo






Le immagini della casa finita!